Come arrivare e come spostarsi a Mauritius

Mauritius è ben collegata con Europa, Asia e Africa. Ma come ci muove all'interno alla scoperta dell'isola?

A parte qualche turista che arriva a Mauritius su yacht di lusso o in crociera, la maggior parte dei visitatori arriva sull’isola in aereo. In questo articolo ti parlerò delle migliori compagnie aeree per arrivare a Mauritius, i documenti necessari per il viaggio, e come conviene spostarsi all’interno dell’isola stessa.

Come arrivare a Mauritius

Dall’Italia sono necessarie circa 11 ore di volo, escluso un eventuale scalo; l’unico volo diretto è operato da Alitalia con partenza Roma Fiumicino.

Tuttavia la compagnia di bandiera Air Mauritius opera voli in collaborazione con la British Airways via Londra e con Air France via Parigi con voli in partenza da tutte le maggiori città italiane.

Non solo: due validissime opzioni  sono la compagnia Emirates con voli pressoché giornalieri da Roma, Milano, Venezia e Bologna con scalo a Dubai e la Turkish Airlines via Istanbul.

Tutti i voli per raggiungere Mauritius partono la sera in modo che passerete la notte sull’aereo e arriverete di mattina pronti a poter esplorare l’isola o riposarvi sulle sue incantevoli spiagge.

Tuttavia queste non sono le tue sole opzioni per raggiungere questo fantastico isolotto tropicale. Mauritius è ben collegata con Europa, Asia e Africa quindi non è difficile organizzare un viaggio in questa isola combinato con altre destinazioni come Dubai, l’India, il Sudafrica o le Seychelles.

A proposito delle Seychelles, qui trovi tutti i miei articoli su questo fantastico arcipelago.

L’isola di Mauritius difatti si presta ottimamente sia come unica destinazione della tua vacanza (solitamente) settimanale, sia come meta di relax al termine di un indimenticabile safari, un tour itinerante o la visita di qualche grande città.

Documenti necessari per Mauritius

Veniamo adesso a parlare dei documenti necessari per poter viaggiare in questa fantastica isola tropicale. Prima di tutto dovrai avere un passaporto con scadenza fissata in una data successiva rispetto al tuo rientro in Italia.

In secondo luogo sappi che prima di arrivare a Mauritius è necessario aver prenotato il viaggio di ritorno o di proseguimento del viaggio alla volta di un’altra destinazione.

Per ultimo è sempre bene avere con sé un documento che dimostri la prenotazione nella o nelle strutture in cui alloggerai. Questo documento potrà sempre essere richiesto all’ingresso nel Paese. Non è invece necessario alcun visto turistico per soggiorni inferiori ai 90 giorni.

Per quanto riguarda le vaccinazioni, non ne sono richieste per i turisti provenienti dall’Italia. Mauritius è conosciuta per l’ottimo livello qualitativo delle strutture sanitarie e per l’assenza di malattie endemiche. Tuttavia, come per tutti i viaggi, è consigliabile portare dall’Italia con sé i farmaci di uso personale.

Come spostarsi all’interno dell’isola

 

Come arrivare e spostarsi a Mauritius

Dopo aver visto insieme come arrivare a Mauritius, voglio già darti alcuni consigli su come spostarsi all’interno dell’isola stessa.

A prescindere dal volo prenotato, atterrerai sempre all’Aeroporto Internazionale Sir Seewoosagur Ramgoolam, a circa 45 km dalla capitale Port Louise (clicca qui per leggere cosa vedere nella capitale).

Dall’aeroporto è possibile raggiungere facilmente qualsiasi località dell’isola. Le distanze infatti non sono un problema per quest’isola larga soltanto 47 km e lunga quasi 60 km.

L’aeroporto si trova nei pressi di Mahébourg, nella zona sud-orientale di Mauritius, all’estremità opposta di Port Louis. Da lì è attivo un servizio espresso con la capitale è attivo più volte al giorno. Metti in conto almeno un paio d’ore per raggiungere la capitale Port Louis.

In linea generale gli autobus a Mauritius sono un po’ lenti, ma comodi e di buon livello e sono in grado di portarti in qualunque punto dell’isola. Esistono diverse compagnie locali e nessuna di esse copre l’intera isola. Port Louis e Curepipe sono gli snodi di trasporto principali. I biglietti sono economici e conviene sempre averli a portata di mano perché i controlli sono frequenti.

In aeroporto è inoltre possibile noleggiare un’auto presso i numerosi autonoleggi. Le strade sono poche: tutta l’isola è collegata da una statale asfaltata e perfettamente illuminata che collega nord e sud; solo una piccola parte di strade secondarie sono più dissestate o in terra battuta. L’auto è l’opzione migliore per spostarsi liberamente per l’isola: e ti garantisco che Mauritius merita di essere girata tutta!

“Ricordati che per noleggiare un’auto richiedono un’età minima di 23 anni e una patente internazionale. Ricorda anche che la guida è a destra, come nei paesi anglosassoni.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi gli ultimi articoli

Contattami e organizza il tuo viaggio dei sogni!