Il fenomeno della bioluminescenza notturna alle Maldive

Le Maldive non sono solo incantevoli spiagge bianchissime, acque incredibilmente turchesi e straordinario mondo marino. Le Maldive sono magiche anche di notte e stupiscono ancor di più con la bioluminescenza notturna.

Eh già. Quando pensiamo alle Maldive ci immaginiamo sole, relax, un mare strepitoso e tanti, tanti bagni. Ma questo paradiso terrestre in realtà riserva una sorpresa sconosciuta a molti. Vi ho incuriosito? Non vi resta che proseguire nella lettura per scoprire il fenomeno della bioluminescenza notturna alle Maldive.

Che cos’è il fenomeno della bioluminescenza?

Prima di indicarti dove puoi vedere questo affascinante fenomeno devo spiegarti di che cosa si tratta. In chimica la bioluminescenza è un fenomeno per cui microrganismi viventi emettono luce attraverso particolari reazioni, nel corso delle quali l’energia chimica viene convertita in energia luminosa.

Questo colore brillante e fosforescente, che appare solo di notte, è quindi dovuto ad un particolare tipo di fitoplancton.  Questi microrganismi, trasportati prima dalle onde, si depositano poi sulla spiaggia creando uno spettacolo di luce. La spiaggia diventa una distesa stellata su cui è possibile camminare lasciando delle caratteristiche orme luminose.

Il significato di questa emissione di luce è ancora sconosciuto. Molti animali la utilizzano come meccanismo anti-predatorio, per confondere o spaventare il predatore. Ad esempio esiste una particolare specie di polpo, presente nelle profondità del Nord Atlantico, che utilizza questa tecnica per spaventare i nemici, emettendo luce al posto di inchiostro. Nel caso del fitoplancton invece è stato osservato che molto probabilmente questi animali si illuminano quando vengono spinti con forza l’uno contro l’altro dal movimento delle onde che si infrangono sulla sabbia. Tutto questo movimento stressa questi animali che in risposta emettono luce, generando agli occhi umani uno spettacolo senza eguali.

Dove osservare il fenomeno della bioluminescenza?

Ci sono diversi luoghi nel mondo dove osservare il fenomeno della bioluminescenza, tra cui l’Indonesia, l’Australia e la Florida, negli Stati Uniti. Ma alle Maldive si verifica uno dei fenomeni di bioluminescenza più fotografati e famosi al mondo. Qui i più fortunati potranno assistere al magico evento che sembra trasformare la celebre bianchissima sabbia maldiviana in un meraviglioso cielo tempestato di stelle.

Il luogo migliore per rimanere letteralmente affascinati da questo fenomeno è la spiaggia dell’isola di Vaadhoo situata nell’atollo Huvadhu, nella parte Nord dell’arcipelago maldiviano. Qui al calar della sera l’acqua e la sabbia si accendono di un azzurro brillante creando uno dei momenti più romantici e indimenticabili che potrai osservare sulla Terra.

Bioluminescenza Maldive

Esiste periodo migliore per osservare il fenomeno della bioluminescenza notturna alle Maldive?

La risposta è sì. Questa magia non avviene tutte le notti, ma si presenta più volte all’anno, in particolare in estate: i mesi migliori per assistere al fenomeno della bioluminescenza sono  da Luglio e Agosto. Solo in rarissimi casi, ci sono state testimonianze di questo avvenimento nei mesi autunnali.

Molte persone male informate sostengono che questo fenomeno sia in qualche modo connesso con l’inquinamento ambientale. La realtà è che, al contrario, questo evento è un segnale estremamente incoraggiante poiché questi microrganismi sono estremamente sensibili e potrebbero sopravvivere soltanto in acque incontaminate. 

Vuoi conoscere un’altra esperienza imperdibile da fare assolutamente in questo paradiso tropicale ricco di sorprese? Non perderti questo articolo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi gli ultimi articoli

Contattami e organizza il tuo viaggio dei sogni!