Le migliori escursioni a Zanzibar – parte 2

Nella prima parte dell’articolo abbiamo visto 3 delle migliori escursioni a Zanzibar, isola meravigliosa capace di offrire spettacoli indimenticabili. In questa seconda parte invece voglio raccontarti 5 altre escursioni secondo me veramente bellissime.

Ti parlerò subito di queste altre bellissime esperienze che è possibile fare in questa isola senza perdermi in lunghe introduzioni. Se però devi ancora leggere l’articolo con la prima delle migliori escursioni che ho selezionato a Zanzibar, eccolo qui

Il tour delle spezie

Questa è un’ottima occasione per esplorare e vivere l’entroterra dell’isola. Potrai passeggiare con una guida esperta tra alcune delle piante più particolari al mondo e scoprire da dove nascono tutte le spezie che trovi pronte a tavola. È un tour molto rilassante e fresco, perché passeggerai per la maggior parte del tempo all’ombra di palme e altra lussureggiante vegetazione. In questo tour sarai sempre a contatto con la natura, ma anche con la cultura zanzibarina.
Qui a modellare il paesaggio, sorgono le piantagioni (spice farm) di cannella, cardamomo, curcuma, chiodi di garofano e cumino. E ancora pepe, hennè, noce moscata, peperoncino, zafferano, ananas, vaniglia e zenzero che è possibile visitare. E proprio all’interno di queste “fattorie” vengono organizzate visite guidate e laboratori per coinvolgere i turisti.

È un tour adatto anche per i non appassionati e per le famiglie perché durante il percorso vengono proposti momenti interattivi con indovinelli per individuare la spezia utilizzando solo l’olfatto, il tatto o la vista oppure potrai assistere ad una dimostrazione di arrampicata su una palma. E infine non te ne andrai via a mani vuote, perché quasi sempre si ricevono in regalo simpatici cappellini, braccialetti e gadget fatti a mano dai locali intrecciando le foglie di palma.

Il tuor delle spezie viene solitamente abbinato a Stone Town e Prison Island.

Ti raccomando di non perdere questa esperienza perché, a mio avviso, è una delle migliori escursioni a cui partecipare a Zanzibar, in particolare se vuoi conoscere più da vicino la cultura e le tradizioni dei locali.

le migliori escursioni a zanzibar -tour delle spezie zanzibar

Jozani forest

Il Parco nazionale di Jozani Chwaka Bay è stato istituito nel 2003 e comprende la Foresta di Jozani, nell’entroterra, e la laguna di Chwaka Bay. La parte più affascinante è certamente la foresta di mangrovie che occupa la parte orientale della riserva e la zona costiera della laguna di Chwaka bay, ma tutta l’area è ricoperta di vegetazione lussureggiante e fauna autoctona: soltanto qui, infatti, potrai vedere le celebri scimmie rosse (“red colobus”) che saltellano da un albero all’altro incuriosite dalle persone che attraversano il loro territorio.

Questo è l’unico Parco Nazionale di tutta l’isola: è piccolo, ma molto tranquillo e affascinante e merita sicuramente una visita!

La foresta si attraversa in poco più di un’ora lungo il sentiero che percorre il cuore della natura regalandoti un’esperienza esotica. È importante sapere però che non è possibile attraversarla da soli, ma occorre pagare un ingresso accompagnati da una guida. È possibile organizzare la visita in mezza giornata oppure abbinarla con un’escursione ai villaggi del sud con annessa uscita in mare alla ricerca dei delfini (giornata intera).

le migliori escursioni a Zanzibar -jozani forest

Avventura in quad/jeep

Questa è un’escursione davvero dinamica e divertente. È un tour adatto a tutti (da valutare attentamente l’età dei bambini), ma sicuramente una delle migliori escursioni che è possibile fare a Zanzibar per gli amanti dell’avventura.
L’intera avventura dura circa 4 ore e viene sempre organizzata nel pomeriggio, il momento migliore della giornata. I percorsi si sviluppano tutti su strade sterrate interne all’isola, inoltrandosi nella fitta vegetazione. Si viaggia sempre in gruppo e con una guida locale, che nei momenti di pausa ti mostrerà le caratteristiche del luogo descrivendone alcune curiosità.

Durante il tour si visita anche un piccolo villaggio locale costruito con fango e lamiera in modo da venire a contatto con una realtà di vita diversa dal resto dell’isola.

Zanzibar -quad

L’atollo di Mnemba

Situato a nord est di Zanzibar, è un atollo privato con un resort di lusso ad accesso controllato: se non si soggiorna presso questa struttura non si può attraccare sull’isolotto. Però è possibile fermarsi al largo con l’imbarcazione e tuffarsi nelle acque calde e cristalline.

L’unico modo per raggiungere l’atollo è via mare. Questo è il classico tour per gli amanti dello snorkeling, perché l’intera isola (molto piccola) è circondata da una strepitosa barriera corallina. 

In barca vengono offerti acqua, frutta fresca, snack dolci e ovviamente attrezzatura per lo snorkeling; nel costo è già compreso anche il biglietto d’ingresso nell’area marina protetta.

le migliori escursioni a Zanzibaratollo - Mnemba

Visita a Nungwi

Se si alloggia in zona Kiwengwa, Paje, o in generale non si è a nord dell’isola, consiglio di dedicare una giornata alla visita di Nungwi e Kendwa, soprattutto per apprezzare un mare che ti sembrerà un po’ diverso rispetto a quello del resto dell’isola.

Se ti interessa qui ho preparato un articolo con le migliori spiagge di Zanzibar.

A Nungwi si può trascorrere l’intera giornata in spiaggia, mangiare in uno dei numerosi ristorantini sul mare e approfittare delle molte proposte per un aperitivo in barca al tramonto. Il giro è divertente perché il personale locale intratterrà con animazione e ti insegnerà il canto “Jambo Mbwana”

In fondo al villaggio di Nungwi si trova il Baraka Aquariuum, un piccolo resort che ospita una laguna di acqua dolce e salata. Pagando un biglietto di ingresso alla reception, è possibile accedere nella zona laguna e vivere questa esperienza magnifica: ci si può immergere in questa piscina naturale e stare a contatto diretto con le tartarughe. È assolutamente sicuro e consigliato per i bambini.

Le spiagge più belle di Zanzibar - Nungwi

I costi delle escursioni

Dopo avervi illustrato le migliori escursioni a cui è possibile prendere parte durante il vostro soggiorno a Zanzibar, vediamo anche un’indicazione generale sui prezzi.

È però innanzitutto doverosa una premessa: iI prezzo delle escursioni può variare in base a diversi fattori:

  • chi scegliete per il servizio: effettuare un’escursione attraverso il villaggio turistico ha un costo maggiore rispetto ad effettuarla con i beach boys;
  • nelle escursioni di mare il prezzo può variare per il tipo di barca che viene utilizzata;
  • presenza o meno del pasto incluso, che in genere è un pranzo a base di riso, frutta e pesce sulla spiaggia;
  • se l’escursione è di gruppo o privata;
  • infine, può incidere sul costo finale anche il punto da cui partite.

Ciò detto, questi sono dei prezzi indicativi richiesti generalmente per le escursioni:

  • Stone Town e spezie – mezza giornata 35/40 euro
  • Prison Island e Nakupenda – giornata intera 60/70 euro
  • Safari blu – giornata intera 50/70 euro
  • Delfini e Josani forest – mezza giornata – 35/50 euro
  • Avventura in quad – mezza giornata – 110 euro

Un mio personale consiglio a proposito delle escursioni da non perdere assolutamente?

Considerando un soggiorno standard di 7 notti sull’isola, la mia raccomandazione è di partecipare ad almeno 3 escursioni e la miglior combinazione per avere un assaggio di natura, città, cultura e mare sono: Stone Town e le spezie, Safari blu, Jozani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi gli ultimi articoli

Contattami e organizza il tuo viaggio dei sogni!