Seychelles: quale isola scegliere?

Isole granitiche o isole coralline? Quale scegliere per un soggiorno indimenticabile alle Seychelles? Scopriamolo insieme.

Le Seychelles sono uno Stato insulare situato nella fascia equatoriale situato a circa 1500 km a est delle coste dell’Africa Orientale, nell’Oceano Indiano.  Chi sceglie questa destinazione solitamente opta per una vacanza itinerante che comprende almeno un paio di isole. Voglio darti in questo articolo una rapida visione d’insieme delle tre isole principali (in cui si sviluppa circa il 90% del turismo) in modo da capire quale (o quali) isola scegliere per il tuo soggiorno alle Seychelles.

Panoramica generale

Nonostante la superficie di soli 459 km2, l’arcipelago è composto da ben 115 isole che sono così suddivise:

  • 42 isole granitiche
  • 73 isole coralline

 

Una ulteriore divisione è tra le inner islands (isole vicine) e outer islands (isole lontane). Le prime sono le isole più vicine alla capitale e sebbene comprendano appena più del 50% della superficie totale, qui vive il 98% della popolazione locale e qui si sviluppa una percentuale molto simile del turismo totale delle Seychelles. Le isole interne sono tutte granitiche ad eccezione di Bird Island e Denis Island, le uniche di origine corallina.

Le Outer Islands comprendono invece 5 gruppi di isole coralline, tra cui il gruppo di Aldabra, il più grande atollo corallino emerso del mondo, dove vive la più grande colonia al mondo di tartarughe di terra (oltre 150.000 esemplari). 

Le isole granitiche presentano una stretta fascia costiera con rilievi collinari all’interno e presenza di corsi d’acqua, importanti per l’autosufficienza. Sono le isole più vicine alla capitale Mahé e quindi le più turistiche perché più grandi e facilmente raggiungibili.

Le isole coralline invece sono generalmente piatte, sabbiose e ovviamente circondate dalla barriera corallina. Sono più lontane dalla capitale, ad eccezione (come anticipato sopra) di Bird Island e Denis Island, ma sanno come ripagare ampiamente la fatica per raggiungerle.

Seychelles - quale isola scegliere
Seychelles – mappa generale

Le 3 isole principali

In un precedente articolo (ti lascio qui il link) abbiamo visto che il periodo migliore per visitare le Seychelles dipende dal tipo di vacanza che vuoi trascorrere. 

Oltre a questo però è importante scegliere l’isola giusta. Se decidi di fare una vacanza in questo paradiso dovrai passare per forza da Mahé, l’isola principale e sede dell’unico aeroporto internazionale dello Stato. Ogni spostamento per qualunque altra destinazione parte da qui, o con volo interno o con l’utilizzo dei ferry (traghetti).

Vediamo insieme adesso un’introduzione generale alle 3 isole principali delle Seychelles in modo da aiutarti a scegliere quale isola faccia più al caso tuo.

Seychelles - mappa isole principali
Seychelles – mappa isole principali

Mahé

Victoria, la capitale dello Stato, si trova su quest’isola, la principale (ospita il 90% della popolazione) nonché la più grande dell’intero arcipelago, nonostante le sue ridotte dimensioni, 28 km di lunghezza per 8km di larghezza. Da un punto di vista amministrativo l’isola è divisa in 5 regioni diverse: Greater Victoria, Mahé Settentrionale, Mahé Occidentale, Mahé Orientale e Mahé Meridionale.

Il suo territorio è composto prevalentemente da baie di fine sabbia bianca e da rilievi granitici ricoperti da foresta pluviale. Mahé può essere soltanto una tappa della tua vacanza oppure può rappresentare la tua meta per l’intera vacanza perché ci sono molte da cose da fare. Si possono fare passeggiate lungo le spiagge bianche oppure dei veri e propri percorsi di trekking immersi nella foresta pluviale sul Morne Seychellois, il monte più alto dell’isola con i suoi 905 metri di altezza dal livello del mare. Non puoi nemmeno perderti il mercato affollato di Victoria, tripudio di colori, profumi e prodotti genuini. È il cuore pulsante della città. Tra le altre attività da fare sicuramente non può mancare un’escursione in giornata al Sainte Anne Marine National Park, parco marino distante poche miglia nautiche dalla capitale. Inoltre puoi gironzolare per la capitale Victoria e imbatterti in vecchi edifici coloniali come la Cattedrale dell’Immacolata Concezione e l’adiacente Domus (casa del sacerdote).

  Clicca qui per leggere un articolo di approfondimento su Mahè.

Praslin

Quest’isola è sicuramente tra le più belle delle Seychelles e la seconda per dimensione. È circondata da spiagge incredibili incastonate in paesaggi da cartolina: ti lasceranno senza fiato. Due su tutte sono sicuramente Anse Lazio e Anse Georgette, costeggiate da imponenti massi di granito che le rendono uniche nel suo genere. Ma come è possibile non rammentare anche Anse Volbert, una grande spiaggia sulla quale affacciano numerose guesthouse, o Anse Kerlan, dove spesso riuscirai a nuotare circondato da pesci coloratissimi? L’isola è conosciuta per la Vallée de Mai (Valle di maggio), un’area botanica dove tra le altre specie puoi trovare la palma Coco de Mer, una pianta da cocco naturale, che cresce solo qui e a Curieuse (un’altra isola dell’arcipelago) che attrae molti visitatori.

Clicca qui per leggere un articolo di approfondimento su Praslin

La Digue

La maggior parte delle fotografie che trovi online sono scattate proprio su quest’isola perché rappresenta l’immaginario collettivo delle Seychelles. Composizioni naturali di granito, sabbia bianca, baie nascoste, palme da cocco… tutto qui si lascia fotografare. In questo articolo scritto proprio con l’intenzione di darti un primo assaggio delle Seychelles in modo che tu possa scegliere in quale isola trascorrere la tua meravigliosa vacanza, non posso tralasciare la fantastica La Digue.

La Digue è la quarta isola per dimensione delle Seychelles. Qui puoi trovare tanta serenità e quel non so che di nostalgico che ti farà innamorare dell’isola.

La metà orientale di La Digue include il colle Nid d’Aigle (Nido d’Aquila) un “monte” alto 333m sul livello del mare, mentre la parte nord-occidentale è abbastanza piatta. L’isola è praticamente tutta circondata dalla barriera corallina e molte baie sono perfette per nuotarci attorno e fare snorkeling. 

A La Digue non ci sono città e girano solo poche vetture, principalmente taxi e furgoni per rifornire le poche attività e alberghi. Ogni parte dell’isola infatti è raggiungibile a piedi o in bicicletta nel giro di un’ora: quasi tutte le strutture comprendono il noleggio del mezzo per la durata del soggiorno.

Se decidi di soggiornare qualche giorno a La Digue non lo fai per le attrazioni che offre, perché sono poche, ma piuttosto per rilassarti e per godere della luce mozzafiato dell’alba e del tramonto, delle spiagge bellissime, delle barriera corallina e del paesaggio tropicale.

Clicca qui per leggere un articolo di approfondimento su La Digue

Ok, ma quindi quale isola delle Seychelles mi consigli di scegliere?

La risposta è scontata: tutte e 3! 
Ognuna delle 3 isole ha caratteristiche e “attrazioni” che la rendono unica rispetto alle altre. Per fortuna spostarsi tra un’isola e l’altra è molto semplice e veloce.
 
Un progetto di vacanza?
Ipotizzando una vacanza di 10 giorni, a mio avviso, un itinerario ideale sarebbe trascorrere 3 giorni a Mahè, 4 a Praslin e 3 a La Digue. 
Ma ovviamente ogni soggiorno può essere cucito su misura in base alle tue preferenze. 

2 risposte

  1. Molto utile il consiglio, di fare tutte e tre le isole, noi avremmo nove giorni compresi i giorni di volo.
    Noi prediligiamo il turismo responsabile, per cui non strutture troppo turistiche.
    Il periodo sarebbe agosto.
    Rimango a disposizione per qualsiasi consiglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi gli ultimi articoli

Contattami e organizza il tuo viaggio dei sogni!